Li seguivano col Gps, poi li derubavano Finti finanzieri arrestati: sono di Bergamo – Bergamo città Bergamo

Partivano dalla Lombardia fino al confine di Trieste, pedinando le «vittime» che avevano conti in banche slovene o croate e poi un complice attaccava un rilevatore Gps all’auto dei malcapitati che venivano intercettati nel capoluogo giuliano e qui rapinati con lo stratagemma di un controllo della Finanza.

Sorgente: Li seguivano col Gps, poi li derubavano Finti finanzieri arrestati: sono di Bergamo – Bergamo città Bergamo