Le condanne della banda dell’Audi.

Non aveva molto da discutere. L’Audi sulla quale era stato piazzato un gps e che venne utilizzata per i furti in casa (e due rapine) era in suo possesso. Shemsi Karaj, 25 anni, albanese, ha scelto la via dello sconto di pena: il rito abbreviato. Gli altri due imputati di far parte della banda dell’Audi, Eduart Meco e Erion Martinaj, 27 e 34 anni, sono invece a dibattimento. Ma «lo sconto» non ha portato ai risultati sperati dalla difesa. Karaj è stato condan-nato a 13 anni e 2 mesi di carcere (dove si trova, a Cremona, già condannato a 3 anni e 8 mesi per riciclaggio e resistenza) dal gup Maria Luisa Mazzola, per 31 su 33 episodi, dal 6 novembre al 9 dicembre 2016.

via Trenta furti in casa, condanna a 13 anni – Corriere.it

Annunci